LONGINUS, IL RITORNO DI DARIO ARGENTO

Dario Argento approda, o meglio ritorna, al mondo delle serie tv, ma a differenza del passato, stavolta il maestro dell’horror italiano dirige una serie tutta sua, una lunga storia che ci catapulterà puntata dopo puntata alla scoperta di LONGINUS, un thriller sospeso tra il reale e il soprannaturale che accompagnerà i telespettatori nel suo immaginario oscuro e terrificante e che si preannuncia uno dei titoli più attesi della prossima stagione.

Se con TURNO DI NOTTE e GLI INCUBI DI DARIO ARGENTO, realizzati per la trasmissione “Giallo”, il regista aveva creato delle serie contenitore, con DO YOU LIKE HITCHCOCK? egli si era già avvicinato al piccolo schermo per dirigere un film tv, mentre con JENIFER – ISTINTO ASSASSINO e PELTS – ISTINTO ANIMALE aveva preso parte a un progetto più ampio, il serial americano MASTERS OF HORROR di Mick Garris, di cui era solo una parte del tutto: ora, con le Alpi francesi di Grenoble e la Siena del Palio a fare da sfondo, il celebre regista e autore visionario ci presenterà una vera e propria serie i cui personaggi, sempre in bilico fra il bene e il male, si troveranno alle prese con omicidi misteriosi, elementi esoterici e antichi enigmi.

Dopo un periodo di pausa iniziato nel 2012, anno di uscita di DRACULA 3D, il maestro del brivido, che con i suoi film ha disturbato il sonno di tante generazioni, tornerà quindi finalmente ad accompagnare gli appassionati del genere horror nel suo mondo oscuro e terrificante. Tra misteriosi omicidi, suspence e disvelamenti, elementi esoterici e antichi enigmi, LONGINUS, che regalerà agli amanti del genere un’altra esperienza indimenticabile, si preannuncia come una serie d’autore destinata al mercato internazionale, di cui il cast e i dettagli della trama sono ancora top secret, co-prodotta dalla Publispei di Verdiana Bixio e della BIM Produzione, società del gruppo Wild Bunch in associazione con Riccardo Russo e presieduta da Antonio Medici. Il titolo dell’opera fa riferimento al nome del soldato romano che con una lancia trafisse il costato di Gesù in croce per verificarne la morte.

Stay tuned!

A cura della redazione