NOVITA’ TARGATA WORM HOLE DEATH RECORDS

Tornano le novità fanta-metal di Worm Hole Death Records e buttiamoci subito a capofitto per parlare dell’album di debutto dei DEATHCRAEFT intitolato ON HUMAN DEVOLUTION: all’interno troverete thrash/death metal con elementi sinfonici e una storia ambientata nel mondo di Cthulhu creata dallo scrittore H. P. Lovecraft.

I Deathcraeft sono una band crossover fra thrash e death all-metal e provengono dalla Grecia. Il gruppo stato costituito nel 2017 dal chitarrista Kostas Kalampokas che, dopo aver frequentato il Berklee College of Music, ha creato una registrazione in uno studio commerciale nella sua città natale, Ioannina. Dopo aver prodotto album per varie band ha creato alla fine i Deathcraeft e ha iniziato a lavorare all’album di debutto della band intitolato appunto ON HUMAN DEVOLUTION, un concept album basato sugli scritti di Lovecraft e sui miti di Cthulhu da lui creati, anche se non mancano di fondo questioni socio-politiche affrontate alla maniera metal. Poco dopo, si sono aggiunti nuovi membri nella formazione della band che nella sua attuale formazione stabile vede: Nikonas Tsolakos (voce), Kostas Kalampokas (chitarre), Pantelis Floudas (chitarre), Christos Zois (basso) e Christos Doukas (batteria). Attualmente, senza perdere tempo, la band sta lavorando alla loro prossima uscita.

Diamo uno sguardo alla tracklist dell’album:

1 – The Ritual

2 · Beginning of the End

3 · Spreading Lies

4 · Welcome to Oblivion

5 · Survival

6 · Daydreaming in the Abyss

7 · Paving the Way

8 · Free Into the Void

Iä! Iä! Cthulhu Fhtagn!

Passiamo ora ai CYROX che in questo giorni hanno sfornato il loro nuovo videoclip intitolato BLACKENED MIND, singolo tratto dal prossimo album della band BEYOND CONTROL in uscita su Wormholedeath prossimamente.

In merito al singolo il gruppo ha dichiarato: “BLACKENED MIND è l’ultima canzone che abbiamo scritto per l’album. Se vuoi presentare i CYROX a qualcuno, è la canzone perfetta per questo. BLACKENED MIND è la canzone CYROX per eccellenza”.

La musica dei CYROX può essere descritta approssimativamente come un misto tra death e thrash metal, senza inserirsi per forza in nessun genere in particolare. Le influenze della band spaziano dal rock al black metal.

Continuando la nostra carrellata musicale, vi segnaliamo che è invece già disponibile il nuovo album dei SOLUTION 13 intitolato CHAPTERS FROM PRIVATE HELL.

Questi i titoli dei brani:

1 – My private hell

2 – When the night falls down

3 – Sweet surrender

4 – Never unbroken

5 – My civil war

6 – I don’t believe in miracles

7 – Storm

8 – Tortured son

9 – What I need

10 – Turn to dust.

I Solution 13 sono una band originaria di Oulu, in Finlandia, che opera tra rock e metal includendo il meglio di entrambi i mondi nella loro musica. La band presenta membri nuovi e recenti di band come Poisonblack, Afterworld, Liverbox, Mengele, National Napalm Syndicate e Bleeding Utopia. Originariamente la band si era già formata nel 2000 e aveva pubblicato il suo album di debutto chiamato semplicemente SOLUTION 13 (2003) attraverso una piccola etichetta indipendente finlandese, ma si sciolsero subito dopo, in quanto tutti i membri erano impegnati con altri progetti musicali. Il loro nuovo album è stato registrato a Oulu durante l’estate 2020 ed è stato mixato da Kari Vähäkuopus (Catamenia, Burning Point, Poisonblack ecc.) e masterizzato negli studi Finnvox dal leggendario Mika Jussila (Nightwish, Children of Bodom, Stratovarius, Amorphis.).

I membri della band attuale sono: Ilkka Järvenpää (voce), Petri Sääskö (chitarre), Tomi Tuomaala (chitarre), Jan-Iiro Jarva (basso) e Tarmo Kanerva (batteria).

Il progetto vegano internazionale hardline dei THE WAY OF PURITY ha invece appena annunciato che la band entrerà in studio per registrare il quinto album il 4 settembre. Questa volta lo studio è stato tenuto segreto e secondo le informazioni che abbiamo, i THE WAY OF PURITY sono pronti a lanciare il loro culto religioso subito dopo l’uscita dell’album. Il titolo dell’album è infatti stato confermato e sarà THE ORDER OF THE DEEP ROOTS che è anche il nome del culto.

Il bassista ha dichiarato: “Tutto dipende da come si svilupperà il culto, ma se saremo molto impegnati con esso, questo potrebbe anche essere il nostro ultimo album, come progetto musicale. La situazione di questo mondo ci ha fatto pensare che dobbiamo creare un “luogo” sicuro per tutte le persone che meritano e vogliono una famiglia. Il culto proteggerà i suoi membri e porterà avanti molte attività per salvare animali e anche rituali magici. Cercheremo di ottenere ciò che vogliamo attraverso rituali magici e attraverso la nostra religione. Le profonde radici che abbiamo nella natura ci allontanano sempre più dall’umanità, quindi questo culto ci aiuterà ad isolarci dal mondo pericoloso/folle e darà ai suoi membri l’opportunità di aiutare e ricevere aiuto dai fratelli e sorelle appartenenti al culto. Una dichiarazione adeguata verrà rilasciata con l’uscita dell’album…”. Il nuovo lavoro conterrà 7 canzoni e sarà pubblicato tramite Wormholedeath in tutto il mondo nel corso del 2022. La nuova direzione del suono, secondo le pre-produzioni, sta andando verso un mix di dream rock e dark wave con il consueto approccio e l’attitudine all’hardcore. La formazione è la stessa del loro album precedente, acclamato dalla critica, SCHWARZ ODER ROT.

Infine godetevi NEVER PRICK MY PICKLES, il nuovo EP degli SMOKEHEADS: forgiata dal rock più duro del Jura, la loro musica sgorga come torrenti selvaggi dagli altoparlanti. Gli SMOKEHEADS sono un gruppo atipico, che accarezza il metallo grezzo prima di martellarlo sull’incudine. Gli SMOKEHEADS hanno perfezionato un metallo alternativo che è allo stesso tempo divertente e originale. Il gruppo è composto da Philippe alla batteria, Alain al basso, David C. alla chitarra e David Z. voce e chitarra. Ognuno ha il suo palcoscenico e il suo passato musicale, sperimentando stati d’animo lungo il percorso e accumulando esperienze sempre più fruttuose che li hanno avvicinati alla loro voce artistica. Insieme hanno forgiato una lega nuova, melodica e potente. Non cercate di trovare la loro formula. Questo tipo di alchimia mescola così tante influenze (Toto, Gojira, Queen of the Stone Age, Mastodon, System of a Down, Tool, Porcupine Tree, Devin Townsend e molte altre), che non c’è bisogno di spiegare ulteriormente. Basta ascoltare. Ascoltando le canzoni avvolte da un ritmo affascinante, colto lungo il percorso dal respiro rauco e staccato delle chitarre, la scena è pronta per la voce ricca e dai toni profondi del cantante. La musica degli SMOKEHEADS ha una semplicità e una verità che affascinano l’orecchio, crescendo attraverso i secoli ma meravigliosamente contemporanea.

Buon ascolto.

A cura della redazione