V-VISITORS

CAST
Marc Singer
Jane Badler
Faye Grant
Robert Englund
June Chadwick
Max Von Sydow
Lane Smith
Jeff Yagher
Jennifer Cooke
Blair Tefkin
Michael Ironside
Thomas Hill
Origine: Usa, Warner Bros
Ideazione: Kenneth Johnson
Durata: una miniserie composta da cinque episodi, una serie composta da 19 episodi
 
TRAMA
Alieni apparentemente umani giungono sulla Terra, ma in realtà sono mostruosi rettili che celano, sotto propositi pacifici, la loro indole malvagia. Imposta la legge marziale, condizionati tutti i capi di stato e sequestrata parte della popolazione per trasformarla in cibo, al nostro pianeta non rimane che la Resistenza di pochi.
 
NOTE
Marc Singer, fratello di Lori (attrice un po’ più famosa, interprete delle prime due serie di telefilm “Fame – Saranno Famosi” negli anni Ottanta e di Footloose), è stato anche l’interprete dei due film della serie “Beastmaster”, visti in Italia con il titolo di “Kaan, principe guerriero 1 e 2”.
Robert Englund, dopo aver dato il volto al timido e impacciato alieno Willie, ha cambiato totalmente registro diventando il malvagio Freddy Krueger del serial “Nightmare”
Max Von Sydow ha interpretato talmente tanti film che ci vorrebbe un libro intero per parlare di questo grande attore. A noi piace ricordarlo nel ruolo del perfido imperatore Ming di Mongo nella trasposizione di “Flash Gordon” del 1980.
Jennifer Cooke, prima di Visitors, si era fatta notare in “Sentieri”.
Infine per Michael Ironside vale lo stesso detto per Von Sydow, ma non possiamo esimerci dal ricordarlo in “Top gun” e in “Anno 2053 – La grande fuga”.
Contemporaneamente al serial televisivo, nacque anche una collana di romanzi, che si occupavano di quanto succedeva in altre parti della Terra durante l’invasione: in tutto furono pubblicati sei volumi.
Anche il mondo del fumetto cavalcò l’onda del successo di quest’invasione con una collana di 18 numeri, pubblicati dalla DC Comics, la stessa, per intenderci, di Superman e Batman.
 
Originariamente pubblicato sul numero 1 de LA ZONA MORTA, gennaio 1990
Corretto e ampliato per il sito LA ZONA MORTA, novembre 2006

26/02/2007, Davide Longoni